Sommario: Numero 1 di gennaio-marzo 2002

In copertina

Il rinoceronte, tempera di Ferenc Pintér | pag. 1

di
Collaboratori: Giovanni Acerboni, Roberta Arcelloni, Cristina Argenti, Massimo Bertoli, Laura Bevione, Antonio Calbi, Fabrizio Caleffi, Albarosa Camaldo, Claudia Cannella, Ettore Capriolo, Danilo Caravà, Roberto Cavosi, Anna Ceravolo, Renzia D’Incà, Pierachille Dolfini, Mimma Gallina, Emanuela Garampelli, Gastone Geron, Gigi Giacobbe, Roberto Giambrone, Pierfrancesco Giannangeli, Stefania Maraucci, Massimo Marino, Antonella Mililli, Giuseppe Montemagno, Simona Morgantini, Alessandra Nicifero, Pier Giorgio Nosari, Roberto Oddo, Franco Quadri, Carlo Randazzo, Domenico Rigotti, Marilena Roncarà, Monica Ruocco, Andrea Rustichelli, Francesco Tei, Renzo Tian, Bianca Velella, Carlo Villa.

Editoriale

La favola delle tre religioni | pag. 3

Nel poema drammatico Nathan il saggio, scritto da Gotthold Ephraim Lessing nel 1779, che si svolge a Gerusalemme al tempo della terza crociata, il sultano Saladino chiede al saggio ebreo quale, fra l’ebraica, la musulmana e la cristiana, sia la fede più vera. Nathan risponde con una favola. Eccola

Dossier

Oh, what a lovely war! | pag. 4

I fantasmi di Kantor, l’assurdo di Ionesco e gli inferni bellici di Kraus come possibili punti di partenza per vincere l’indifferenza e l’incomunicabilità

tre drammi fine anni ’30

Continua girare il carro di Madre Courage | pag. 10

Jean Giraudoux, Bertold Brecht e Irvin Shaw, alle soglie del secondo conflitto mondiale, affrontano in modi radicalmente diversi cause e conseguenze della guerra

il conflitto e le proteste

Due, tre, molti Vietnam | pag. 14

Una guerra che segnato profondamente la cultura, le arti e i modi di vita degli anni Sessanta sia negli Stati Uniti sia in Europa, e ha dato origine a spettacoli dell’Open Theatre, di Peter Brook, del Living Theatre, del Bread and Puppet, a un dramma di Weiss e al musical Hair

gli anni del conflitto balcanico

Quando Godot si aspettava a Sarajevo | pag. 18

Nei giorni dell’assedio, nella capitale simbolo della lacerazione jugoslava, si svolge un festival di teatro durante il quale Susan Sintag allestisce il testo di Beckett – La risposta dei drammaturghi alla guerra: da Dejan Dukovski a Biljana Sbrljanovic

tre voci dalla ex Jugoslavia

Lasciateci in pace | pag. 22

questione palestinese

Scene di resistenza | pag. 24

Mezzo secolo di un teatro militante che, fra discriminazioni e bombe, non cessa con tenacia di tenere vive la cultura di un popolo e le ragioni della sua lotta per il diritto di esistere

lettera da New York

Focolai di pace | pag. 28

Dopo l’attacco terroristico alle Twin Tower e l’inizio della guerra in Afghanistan intellettuali e artisti si ritrovano nei teatri per riflettere e dibattere le cause della tragedia, e per cercare di capirne le ragioni al di là della retorica governativa e dei mezzi di comunicazione

intervista a Dacia Maraini

Affrontiamo la realtà con il teatro | pag. 34

11 settembre, hanno detto | pag. 36

cartelloni italiani

Repliche alla guerra | pag. 38

La stagione di quest’anno presenta non pochi spettacoli che ruotano intorno al tema bellico, a confermare che c’è ancora un teatro dalle antenne lunghe

Milano

Conflitti reali e virtuali | pag. 40

al Vascello di Roma

Trenta “corti” contro tutte le  guerre | pag. 41

Premio Hystrio

Il bando di concorso per l’edizione 2002 | pag. 42

di

Teatromondo

un artista da conoscere

Kama a dispetto di tutto | pag. 44

Vita e avventure di un regista d’origini lituane, gli studi teatrali compiuti prima a Vilnius e poi a Mosca, dominato da una assoluta passione per Dostoevskij e Cechov

a Roma

Il principe felice, di Oscar Wilde. Regia di Kama Ginkas. Prod. Teatro del Giovane Spettatore, Mosca | pag. 47

Teatrodanza

danza d’autunno

Quante storie si tirano in ballo | pag. 48

Vandekeybus, Preljocaj, Ivo, Teshigawara, Neumeier, Cranko e Petit per il ritornop alla ribalta del balletto narrativo – Il Blo’soj a Torino con il trittico di Ciajkovskij

Nati ieri

i protagonisti della giovane scena /10

Far parlare i sassi | pag. 50

Dieci anni fa Massimo Lanzetta e Luciana Paolicelli lasciano Napoli per “emigrare” a Matera dove nella vecchia e labirintica città di tufo, tutta grotte e cunicoli, a metà fra preistoria e Medioevo, danno vita alla compagnia Il Teatro dei Sassi – Gli spettacoli emergono dall’insieme di workshop, incontri, seminari realizzati con gli allievi del laboratorio di formazione permanente

Humour

foyer

Ubu-sette! | pag. 53

Teatro di figura

Otello Sarzi

Addio al patriarca delle teste di legno | pag. 54

Simbolo della tradizione e dell’avanguardia, amava mescolare cultura alta e bassa, nuovi materiali e impegno politico, contaminando diverse tecniche e linguaggi, come nel suo storico Ubu roi

corsi e scuole

Gioppino e Pulcinella in cattedra | pag. 55

Teatroragazzi

Parma e dintorni

Vocazioni in vetrina | pag. 56

L’annuale rassegna del Teatro delle Briciole si caratterizza sempre più come luogo di confronto su motivazioni, linguaggi, stili e tecniche del teatroragazzi – Due convegni sul rapporto adulti-bambini nella pratica artistica, gli spettacoli e i gruppi segnalati al Premio Scenario

tra Verdi e Shakespeare

Macbeth una tragedia nel fango | pag. 57

Fango, dal Macbeth di Shakespeare. elaborazione drammaturgica di Bruno Stori, Gianfranco Tondini, Jean-Pierre Ostende, Letizia Quintavalla. Regia e scena Letizia Quintavalla. Prod. Teatro delle Briciole, in collaborazione con Massalia  Théâtre di Marsiglia ed Eventi Collaterali Festival Verdi 2001, Parma

festival dei bambini a Milano

Il Piccolo per i piccoli | pag. 58

Spettacoli da tutto il mondo, mostre, laboratori, concerti, seminari hanno animato per un mese lo spazio del Teatro Strehler, rivoluzionato dalla fantasia di Luzzati

Exit

ricordo del grande studioso

Macchia, il teatro passione predominante | pag. 60

Investigatore acutissimo della letteratura, gli bastava un inizio da nulla per mettere in moto il suo acume critico –  La vita della scena gli appariva come una forma d’infanzia ritrovata

La scomparsa di Fersen | pag. 62

Critiche

Tutte le recensioni della prima parte di stagione | pag. 64

di
Il Woyzeck di Wilson a Parigi – Candelaio secondo Ronconi – Branciaroli fa Ruzante – Madame de Sade seduce Castri – Pro & Contro: Il gabbiano di Nekrosius – Il ritorno di Ambleto – Marthaler, Castorf e Arias a Roma – Il Festival dei Teatri d’Europa a Palermo, e oltre 50 recensioni della prima parte della stagione teatrale 2002
leggi le critiche ››

Firenze e dintorni

Schygulla superstar a Intercity-Berlino | pag. 82

festival

Palermo: vetrina d’Europa | pag. 92

Biblioteca

Le novità editoriali | pag. 96

La società teatrale

notiziario a cura di Anna Ceravolo

Tutta l’attualità nel mondo del teatro: festival, notizie dall’Italia e dal mondo, convegni, corsi e premi. | pag. 98

di

Testi

Acquidistanti o amor d’acqua di Carlo Villa | pag. 110

di
Testo vincitore del Premio Nazionale Teatro Totale 2001 promosso dal Centro Nazionale di Drammaturgia
leggi i testi ››

il convegno del Cnd

I mille volti della scena multicodice | pag. 114

Lauben di Roberto Cavosi | pag. 118

di
Premio Hystrio alla drammaturgia 2001
leggi i testi ››