I SEMINARI DI HYSTRIO

Seminari stagione 2020-2021

 

Hystrio organizza seminari intensivi rivolti agli operatori e organizzatori teatrali, per approfondire i diversi aspetti della professione. I Seminari sono pensati come eventi formativi in cui i docenti, scelti per il loro profilo professionale e per la loro competenza, condividono la propria esperienza con i partecipanti. Sono della durata di 12 ore, suddivise in moduli articolati su più giorni.
Per la stagione 2020-2021, in considerazione delle restrizioni legate alle misure anti-covid che resteranno in vigore, abbiamo deciso di attivare i nostri seminari online sulla piattaforma Zoom (in attesa di poterli riprendere anche in presenza).
Grazie alla nuova formula online, per la stagione 2020-2021 abbiamo attivato 7 seminari di 12 ore, con altrettanti approfondimenti su temi specifici della durata di 6 ore.
I Seminari di 12 ore sono suddivisi in 3 giornate (4 ore di lezione al giorno). I Seminari di 12 ore sono affiancati da Spin Off di approfondimento su tematiche specifiche della durata di 4 o 6 ore.

Programma Seminari – stagione 2020-2021

SEMINARIO
Comunicare teatro 3.0: strategie di comunicazione online

9>11 ottobre 2020 – online

Approfondimento con Daniele Barbieri e Riccardo Villa sul tema:
Facebook Adv, impostare e monitorare una campagna, dai contenuti ai risultati,
30 ottobre, ore 9:30>13:30

SEMINARIO
Per un pugno di dollari: come trovare risorse per le proprie attività

6>8 novembre 2020 – online

ISCRIZIONI APERTE!

Spin off di approfondimento
Laboratorio di progettazione: il quadro logico del progetto culturale
28 novembre, online, 9:30> 13:30

A cura di Vittorio Renuzzi

ISCRIZIONI APERTE!

Seminario intensivo
Le risorse per il teatro al tempo del Covid:
ristori, agevolazioni e contributi
4 dicembre, online, 9:15 > 13:15

a cura di Claudia Balocchini, avvocato

ISCRIZIONI APERTE!

SEMINARIO
Il capitale umano.
Amministrazione e distribuzione per il teatro

11 > 13 dicembre 2020 – online

ISCRIZIONI APERTE!

SEMINARIO
Nel paese delle meraviglie. Organizzare il teatro ragazzi

15 > 17 gennaio 2021 – online

SEMINARIO

Le drammaturgie contemporanee

19 > 21 febbraio 2021 – online

SEMINARIO
Da grande voglio fare l’operatore teatrale

I fondamenti del mestiere – livello base

19 > 21 marzo 2021 online

SEMINARIO
Da grande voglio fare l’operatore teatrale

I fondamenti del mestiere – livello avanzato

9 > 11 aprile 2021 online (data da confermare)

INFORMAZIONI GENERALI

Dove: per la stagione 2020-2021 i seminari di svolgono online sulla piattaforma Zoom. Agli iscritti partecipanti viene inviato un link a cui collegarsi da pc per seguire le tre sessioni di lezione.

Costo e informazioni: Leggi le informazioni sul programma del seminario che ti interessa.

Il costo per i Seminari di 12 ore per la stagione 2020-2021 è di 140 euro (con abbonamento annuale cartaceo alla rivista Hystrio) oppure di 120 euro (con abbonamento pdf annuale alla rivista Hystrio).
Il costo comprende la frequenza alle giornate del corso, il materiale didattico fornito dai docenti, un abbonamento annuale alla rivista Hystrio (in formato cartaceo o digitale). Sono previsti sconti per chi si iscrive a più seminari di una stessa stagione (telefonare in segreteria per le informazioni necessarie)

Modalità d’iscrizione:

Contattare sempre la segreteria di Hystrio scrivendo a segreteria@hystrio.it, specificando i propri dati e il seminario al quale si è interessati.

– bonifico sul conto corrente:

Codice Iban IT66 Z076 0101 6000 0004 0692 204, intestato a: Hystrio – Associazione per la diffusione della cultura teatrale, via Olona 17, 20123 Milano.
Causale: seminario Hystrio (specificando per quale seminario ci si iscrive)

versamento tramite bollettino su c/c postale n. 40692204 intestato a: Hystrio -Associazione per la diffusione della cultura teatrale, via Olona 17, 20123 Milano.
Causale: seminario Hystrio (specificando per quale seminario ci si iscrive)

Disdetta e rinuncia: per disdire la propria iscrizione è necessario inviare una email all’indirizzo segreteria@hystrio.it entro 10 giorni dall’inizio del seminario. Per disdette avvenute dopo tale termine non verrà restituita la quota di iscrizione.

Per informazioni:
Hystrio – redazione e segreteria
via Olona 17, 20123 Milano
tel. 02.40073256
email: segreteria@hystrio.it
Facebook: Hystrio Trimestrale; Premio Hystrio; Milanoinscena

 

Hanno insegnato per noi:

 

Silvia Aufiero collabora con il Teatro de LiNUTILE di Padova curandone la comunicazione e la raccolta fondi dal 2012. Consulente di fundraising per diverse associazioni del territorio. Laureata presso l’Università degli Studi di Padova in Scienze dello Spettacolo e della Produzione Multimediale, svolge un tirocinio all’estero presso il Birmingham City Council, si specializza in fundraising per la cultura seguendo i corsi di The Fund Raising School di AICCON (Forlì) ottenendo il Certificato in Fundraising Management nel 2012. Nell’ambito della comunicazione, dal 2008 al 2011 collabora con diverse realtà in qualità di addetta stampa: Fondazione Teatro Comunale di Ferrara, Operaestate Festival Veneto, Prospettiva Danza Teatro Festival Padova – Arteven, Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, NonSoloCinema. Dal 2012 è socio ASSIF – Associazione Italiana Fundraiser.

Daniele Barbieri (Milano, 1989) dopo la Laurea Triennale in Comunicazione, Media e Pubblicità con una tesi sul Giornalismo in diretta e successivamente la Laurea Magistrale in Cinema, Televisione e New Media, entrambe conseguite presso l’Università IULM di Milano, si specializza nell’integrazione tra scrittura creativa e nuove tecnologie. Ricopre il ruolo di Community Manager per il primo pet social network italiano. Dopo due anni di gestione di un team internazionale, progetti worldwide in 3 lingue e gestione di community da centinaia di migliaia di utenti decide di fondare la propria azienda di comunicazione e successivamente di spostare totalmente in proprio l’attività, curando progetti per realtà italiane ed internazionali quali Regione Lombardia, Politecnico di Milano e molti altri. Dal 2018 è titolare del Laboratorio di Sviluppo App presso l’Università IULM con Riccardo Villa.

Mimmo Basso, dopo la laurea in “Storia del Teatro e dello Spettacolo” con una tesi su storia e modalità dell’intervento economico dello Stato italiano a favore del Teatro, è stato Responsabile di Produzione e Programmazione del Teatro Stabile di Napoli fin dalla sua fondazione nel 2003. Attualmente è Responsabile Organizzativo e delle Risorse Umane sempre del Teatro Stabile di Napoli-Teatro Nazionale.

Martina Beria (laurea in Filosofia, Master in Teatro Sociale e di Comunità), progettista culturale specializzata in processi partecipativi. Esperta nella mobilitazione di fondi pubblici nazionali ed europei diretti relativi a cultura, sfide sociali, innovazione e ricerca. Consulente nei processi di internazionalizzazione delle organizzazioni culturali e del terzo settore. Project designer esperta di sviluppo di comunità, audience development, innovazione sociale, creatività e capacity building. Project Manager per il settore culturale e creativo con un forte background pratico in ambito interculturale e sociale in Italia e in Europa.

Marta Bettuolo è cofondatrice, vicepresidente e direttrice artistica dell’Associazione Culturale LiNUTILE. Diplomata nel 1999 come attrice presso il Teatro Stabile del Veneto e nel 2003 presso la Scuola del Teatro Stabile di Genova, lavora in seguito con L. Arena, M. Bernardi, P. Bonacelli, R. Cavosi, U.Chiti, C. D’Elia, N. Garella, C. Lievi, P. Milani, F. Paravidino, P. Rossi, M. Scaparro, C. Simoni. Nel 2006 fonda il Teatro del lINUTILE con cui vince il bando fUNDER35 promosso da Fondazione Cariplo e altre 10 fondazione bancarie a livello nazionale per promuovere il consolidamento organizzativo della imprese culturali creative under35 (2012), il bando nazionale “Start Up Imprenditoria Sociale” promosso dalle Universitas Mercatorum di Roma e Unioncamere (2013) e il Bando triennale Culturalmente impresa di Fondazione Cariparo (2015) per il consolidamento gestionale e la loro interazione delle proprie attività (formazione, produzione, organizzazione eventi).

Simone Bianchi, Laureato in Economia e Commercio con un Master in Social Media Marketing e Web Communication, ha iniziato professionalmente nel marketing strategico nel settore immobiliare, applicando alla vendita degli immobili un modello di comunicazione digitale basato sull’integrazione dei canali e delle attività. Da questa esperienza è nata Advmilano, tra le prime società a fare consulenza nella comunicazione digital. Dal 2012 ha fatto un passo ulteriore nel mondo digital entrando nel progetto denominato Evolution People dove al social adv e al SEM ha unito la produzione di contenuti per l’ecosistema digitale delle aziende (con una particolare attenzione a quelli video), le digital PR e la realizzazione degli strumenti di comunicazione. Oggi cura la comunicazione digitale di brand nazionali ed internazionali del largo consumo.

Alessandro Borchini, direttore marketing del Piccolo Teatro di Milano. Esperto di pianificazione strategica, marketing e comunicazione dello spettacolo, ha sviluppato negli anni una solida esperienza nella gestione e organizzazione di istituzioni culturali e dello spettacolo dal vivo. Il suo lavoro è da sempre orientato alla ricerca e allo sviluppo di nuovi modelli gestionali e di business attraverso l’organizzazione dei processi aziendali, la definizione di strategie per l’immagine, il marketing e la comunicazione e il reperimento di risorse private attraverso mirate azioni di fundraising. Negli ultimi anni ha ricoperto importanti ruoli in prestigiose istituzioni culturali tra cui la Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna (General Manager), il Teatro Regio di Parma (Assistente Amministratore Esecutivo), il Teatro Eliseo di Roma (Direttore Marketing e Comunicazione). Attualmente ricopre il ruolo di Direttore Comunicazione e Marketing del Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa. Alessandro Borchini svolge inoltre attività di insegnamento tenendo corsi e lezioni presso università e istituti di formazione tra cui l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Accademia del Teatro alla Scala, IULM, Università Bocconi, Palazzo Spinelli Firenze.

Franco Broccardi (Sanremo 1964), dottore commercialista e revisore contabile. Esperto in materia di Economia della Cultura, di mercato e fiscalità dell’arte oltre che di gestione e organizzazione aziendale, ricopre incarichi di consulente o revisore per musei, teatri, gallerie d’arte, fondazioni e associazioni culturali. Partecipa a convegni, incontri di formazione e tavole rotonde in veste di coordinatore e relatore. È membro della commissione Fisco e Finanza presso Federculture e contributor per Artribune in materia di fiscalità ed economia del mercato dell’arte e per altre riviste del settore.

Jessica Bruni, laureata in Discipline dello spettacolo dal vivo presso l’Università di Bologna, nel 2012 entra a far parte del Teatro dell’Argine, lavorando presso l’ITC Teatro di San Lazzaro, nel settore organizzazione e promozione. Ha seguito per la compagnia progetti di teatro partecipato e progetti speciali nazionali e internazionali tra cui Le Parole e la Città (2014), Lampedusa Mirrors (2015), Esodi (dal 2015 al 2019), Futuri Maestri (2017), Acting Together #WithRefugees (2017-2018), Politico Poetico (2019-2020). Dal 2015, dopo tre sessioni di formazione con Andrea Maulini e il team di Profili, si occupa di comunicazione social e web. Coltiva la passione per il teatro dedicandosi anche alla recitazione e alle arti circensi.

Claudia Cannella si è laureata in Lettere Moderne all’Università di Pavia e ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia del Teatro all’Università di Firenze. È giornalista pubblicista dal 1992 e, dal 1998, dirige la rivista Hystrio-Trimestrale di Teatro e Spettacolo dove ha cominciato a lavorare nel 1990. È collaboratrice fissa, per quanto riguarda il teatro di prosa, del Corriere delle Sera (dal 2000) e del suo inserto Vivimilano (dal 1995). Sempre in ambito teatrale, ha collaborato anche con Pass Milano, Ridotto, Ricordi Oggi, Il Castello di Elsinore, Drammaturgia, Il Patalogo, Teatri delle Diversità. Fa parte delle giurie di alcuni premi teatrali (Premio Hystrio, Premio Ubu, Premio Ugo Betti, Premio Kantor, Premio Scenario, Premio My Dream, Premio Associazione Nazionale Critici di Teatro).

Paolo Cantù, laureato in Filosofia, nel 2001 inizia a lavorare nell’ambito dello spettacolo dal vivo e, dopo brevi esperienze, assume l’incarico di direttore organizzativo al Teatro della Cooperativa di Milano; negli stessi anni collabora con altre strutture (Festival Teatro Europeo, Festival Uovo, Nudoecrudo Teatro). Nel 2007 diviene direttore organizzativo e amministrativo della Fondazione Teatro Piemonte Europa di Torino – teatro stabile d’innovazione – dove si occupa sia della stagione invernale sia del Festival Teatro a Corte, rassegna internazionale di arti performative. Dal settembre 2012 è direttore organizzativo e amministrativo del Teatro Franco Parenti di Milano, teatro stabile privato diretto da Andrée Ruth Shammah. Ha diretto Piemonte Dal Vivo, circuito regionale teatrale della Regione Piemonte ed è attualmente direttore della Fondazione I Teatri di Reggio Emilia.

Silvia Colle (laurea in Lettere e Filosofia, corso di laurea in Conservazione dei Beni Culturali) è responsabile del coordinamento delle attività di sviluppo della cultura delle arti dello spettacolo dal vivo Teatroescuola dell’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia e del progetto di educazione alla visione e all’ascolto “Q.B. quanto basta per andare, stare e tornare a teatro” dell’Ente Regionale teatrale del Friuli Venezia Giulia”.

Renata Coluccini inizia l’attività come attrice prima e poi come autrice e regista nel Teatro del Sole di cui diviene direttrice artistica dal 1996. Negli anni successivi collabora con diverse realtà del teatro ragazzi. Dal 2008 collabora con il Teatro del Buratto di Milano dove attualmente è responsabile del “Progetto Giovani” e della direzione artistica delle “Stagioni ragazzi”. Dal 2016 ha la co-direzione artistica del Festival Segnali organizzato dal Teatro del Buratto ed Elsinor. Membro dell’esecutivo di Assitej Italia, è referente del Tavolo dei Festival. Come formatrice è stata responsabile di un laboratorio triennale di Teatro e Territorio per la Regione Veneto, ha insegnato presso le Scuole di Formazione per attori del Teatro del Sole e di Quelli di Grock (Milano), presso la Civica Scuola di Animazione Teatrale per formatori, la Scuola di Teatro della città di Gallarate, la Civica “Paolo Grassi” di Milano. È stata membro dell’Osservatorio sull’Immaginario Infantile promosso da Stilema e dalla Regione Piemonte. Nel 1997 partecipa al gruppo di studio sulla metodologia formativa C.S.A.P.S. coordinato da Luciana Cesari, in qualità di esperta di Teatro Ragazzi e Adolescenti.

Valentina Cravino, cresciuta a Genova e formatasi tra Torino e Milano, si laurea in Lettere Antiche con Dario Del Corno, all’Università degli Studi di Milano. Dopo la laurea, lavora in un’Agenzia di Comunicazione, con Piergiorgio Paterlini e Marco Sotgiu, elaborando contenuti per l’editoria, la televisione, il web e collaborando con l’ufficio stampa di Einaudi Ragazzi. Collabora con alcune trasmissioni di Rai e La7, con Panorama e De Agostini, scrive di appuntamenti teatrali, bambini e shopping per il Corriere della Sera e ViviMilano. Giornalista pubblicista dal 2005, approda nel 2002 al Piccolo Teatro di Milano, di cui è Capo Ufficio Stampa dal 2015. Come docente, ha curato per l’Università Ca’ Foscari di Venezia il modulo “Teatro e Scienza” nell’ambito del Master universitario di I Livello sulla “Diffusione della cultura scientifica” (anno scolastico 2007/2008).

Francesco D’Agostino, ha maturato una lunga esperienza di manager e organizzatore teatrale. Ha lavorato a lungo per Quelli di Grock a Milano. Attualmente è responsabile delle Relazioni Istituzionali e della Distribuzione degli spettacoli presso Manifatture Teatrali Milanesi.

Cristina Da Milano è presidente di ECCOM Associazione, membro del board di CAE-Culture Action Europe e dal 2017 fa parte del cda di Teatro di Roma. Specializzata in ricerche nel settore della didattica e della comunicazione museale, con particolare riferimento al tema dell’apprendimento permanente e della cultura come strumento di integrazione sociale, ha pubblicato numerosi contributi specialistici, insegna regolarmente in corsi post-laurea e master universitari e segue progetti in ambito nazionale e internazionale. Con il Programma Europa Creativa ha seguito lo studio sull’audience development con lo scopo di individuare approcci e metodi di successo nelle attività dell’audience development e dotare gli operatori culturali di strumenti per promuovere l’audience (Study on Audience Development. How to place audiences at the heart of cultural organizations).

Lory Dall’Ombra, dopo alcune esperienze organizzative con compagnie teatrali, dal 1980 è docente presso la Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano. Nel corso della carriera professionale ha svolto significative collaborazioni quale organizzatore teatrale con diversi teatri e con numerosi Enti pubblici e privati di rilevanza nazionale. Dal 2000 lavora presso il Comune di Milano dove ha coordinato le attività di Spettacolo (musica , cinema, teatro e danza) presso l’Assessorato alla Cultura, attualmente, collabora all’organizzazione di diversi importanti eventi cittadini promossi dall’Amministrazione Comunale, presso cui lavora come Coordinatore della Segreteria dell’Assessore alla Cultura. Ha organizzato e svolto corsi di formazione teatrale per diversi Enti pubblici e privati, nonché per le principali Università milanesi. Ha svolto interventi e relazioni in numerosi convegni e ha contribuito a varie pubblicazioni sull’organizzazione dello spettacolo in Italia.

Marina Dammacco (Bari, 1979) è fondatrice e organizzatrice della compagnia Punta Corsara dal 2010 (dopo il biennio come assistente organizzativa di Debora Pietrobono), di cui segue produzione, distribuzione e tournée di spettacoli (in collaborazione con 369gradi e il Teatro Bellini di Napoli) e coordina i laboratori. Ha lavorato con la Ubulibri di Milano, Fabbrica di Ascanio Celestini e Debora Pietrobono a Roma, collaborando su progetto con il Teatro Pubblico Pugliese e Campano. Per i lavori di Punta Corsara, ha affiancato i registi e drammaturghi della compagnia come dramaturg e collaboratrice artistica ed è co-autrice di Una commedia di errori. Per 369gradi, ha tradotto lo spettacolo White Rabbit Red Rabbit (collaborando alla realizzazione di alcune tappe) e alcuni dei materiali drammaturgici presentati in occasione del primo appuntamento italiano di American Playwrights Project.

Vittoria De Carlo, co-fondatrice del Teatro dell’Argine, sin dalla sua fondazione cura la direzione artistica del Teatro per l’Infanzia e la Gioventù, oltre a svolgere ruoli quali organizzatrice, insegnante di teatro per bambini, bambine e adolescenti. Dal 2005 organizza le stagioni de La domenica a teatro, la Stagione Junior e Le mattine a teatro. Dal 2010 è nella giuria del premio scenario Infanzia e dal 2016 del premio In-Box verde. Nel 2014 partecipa come attrice e referente organizzativa per il teatro per l’Infanzia e la Gioventù al progetto del Teatro dell’Argine Le Parole e la Città. Nel 2015 scrive per il Teatro dell’Argine: Facciamo Teatro – percorsi e proposte per conoscere e vivere il teatro, editore Loescher (To). Nel 2016 partecipa alla stesura de I Quaderni della ricerca. Il Teatro, la Scuola, la Città, il Mondo Esperienze, riflessioni e strumenti di teatro tra educazione e cittadinanza, Editore Loescher (To). Nel 2017/2018 è co-direttrice artistica, attrice e referente organizzativa per le scuole del progetto Futuri Maestri de il Teatro dell’Argine.

Claudia Di Giacomo è socia fondatrice di PAV assieme a Roberta Scaglione. Cura diversi progetti, delineando le strategie di impresa rispetto agli obiettivi di valorizzazione del teatro contemporaneo e della promozione del lavoro artistico. Numerosi i progetti realizzati a livello internazionale, tra cui Fabulamundi. Playwriting Europe, vincitore della Call di Creative Europe 2017-2020 come progetto di cooperazione su larga scala, e Face à Face, progetto bilaterale Italia – Francia. Dal 2015 Claudia Di Giacomo, insegna “Modelli gestionali di teatro” presso il DAMS dell’Università Roma Tre e presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” per il corso “Organizzazione e legislazione teatrale”.

Sara Ferrari, diplomata all’Accademia di danza del Teatro Nuovo di Torino e laureata in Scienze della Comunicazione alla Sapienza, si occupa dal 2007 di formazione, organizzazione, promozione e progettazione in ambito teatrale. Ha collaborato con il Centro Teatro Educazione dell’Ente Teatrale Italiano; attualmente cura l’organizzazione e la distribuzione della compagnia teatrodelleapparizioni e per Casa dello Spettatore coordina progetti di educazione al teatro e formazione del pubblico.

Marco Fusar Poli lavora all’Ufficio Comunicazione e Marketing del Piccolo Teatro di Milano. Entra al Piccolo nel 2004 come allievo Amministratore di Compagnia mentre conclude gli studi del Corso per Operatori dello Spettacolo e delle Attività Culturali della Scuola d’Arte drammatica “Paolo Grassi” di Milano. Nel corso degli anni si è specializzato nel seguire e curare i progetti speciali prodotti dal Piccolo o che hanno visto lo stabile milanese collaborare con istituzioni pubbliche e private.

Valeriya Kilibekova, di origine kazaka, laureata in giornalismo e public relation nel 2008, si trasferisce in Italia nel 2009 dove consegue il Master in Management dello Spettacolo, presso la Sda Bocconi di Milano. Ha collaborato con Astana Opera House (dal 2015), Compagnia e Teatro Art&Shock di Almaty-Kazakistan (dal 2014), Compagnia Abbondanza Bertoni, Festival dei Due Mondi di Spoleto, Piccolo Teatro di Milano, Padiglione Kazakistan di Expo 2015.

Elena Lamberti, nata a Pisa, dove si è laureata con il massimo dei voti in Lettere Moderne, ha collaborato come ufficio stampa per molti teatri e festival come il festival Fabbrica Europa (Fi), la Fondazione Pontedera Teatro, il festival Teatri di Vetro a Roma, Kilowatt Festival (Sansepolcro – Ar), OperaEstate (Bassano del Grappa – Vi), Dominio Pubblico (Roma), Teatro Akropolis, come responsabile pubbliche relazioni per il festival Incontri teatrali di Lugano (CH), Natura Dei Teatri (Parma) e per il progetto di produzione ZTL.Pro in collaborazione con la Provincia di Roma e la Fondazione Romaeuropa Festival. È stata curatrice artistica della rassegna Short Format per il CRT Teatro d’Arte (Mi), direttrice organizzativa del festival Rizoma (Lu), del festival Voci di Fonte a Siena, del Premio di Scrittura di Scena Lia Lapini, ha ideato e organizzato convegni per Kilowatt Festival a Sansepolcro, Bassano Opera Festival e per la Fondazione Sipario Toscana, per la quale si è, inoltre, occupata della progettazione delle attività culturali per tre anni. Nel campo della distribuzione ha lavorato con Teatro Sotterraneo dal 2005 al 2008 e con Santasangre dal 2008 al 2013, compagnia con la quale ha vinto il Premio Ubu 2010. È stata advisor per lo studio di fattibilità Smart it e commissario regionale per la Toscana, Umbria e Sardegna per l’edizione del Premio Scenario 2005. È attualmente membro del direttivo, socio fondatore e coordinatrice nazionale di C.Re.S.Co. Coordinamento delle Reatà dalla Scena Contemporanea e membro della giuria del Premio Garrone.

Lanfranco Li Cauli, laureato in Economia Aziendale con specializzazione in marketing. Dall’anno 1998 lavora nel settore Comunicazione e marketing del Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa dove, dal 2013 è direttore della Comunicazione e marketing. Dal 2015 è direttore dell’Ufficio marketing e comunicazione presso il Teatro alla Scala di Milano.

Giorgio Maitti, classe 1975, ingegnere informatico specializzato in analisi, sviluppo e consulenza in progetti online. Di web si occupa dal 2000, quando Netscape era il browser di riferimento e Google non era ancora il principale portale di ricerca del web. È esperto di programmazione in linguaggio php, nonché nello sviluppo del cms Wordpress. Tiene corsi di informatica professionali e aziendali, fra cui, con Education Time, nell’ambito dei progetti formativi finanziati dalla Comunità Europea.

Francesco Malcangio si occupa dal 2009 dell’ufficio stampa del Teatro Franco Parenti di Milano in collaborazione con il Prof. Andrea Bisicchia, seguendo in particolare il progetto di presenza evoluta sul web e  l’integrazione tra i media digitali e gli strumenti tradizionali dell’ufficio stampa. Nel 2009 ha fondato il canale YouTube Theatrotv  (1.250.000 visualizzazioni).

Andrea Maulini è consulente di marketing e comunicazione della cultura e dello spettacolo. Collabora, o ha collaborato, con alcune tra le principali istituzioni italiane e internazionali, come Piccolo Teatro di Milano, Festival dei 2Mondi di Spoleto, Festival Puccini di Torre del Lago, Opera di Firenze, Teatro Eliseo di Roma, Teatro di San Carlo di Napoli. In questa veste ha creato sistemi di digital marketing di grande successo, che hanno avuto rilevanza internazionale. È docente in corsi e master per numerose università e scuole di formazione, quali Accademia Teatro alla Scala, Demetra Formazione, Fondazione Fitzcarraldo, SDA Bocconi, Università Bocconi, Università di Bologna.

Michele Mele si laurea presso La Sapienza di Roma in Lettere Moderne e frequenta il Master in Management per lo Spettacolo dal Vivo dell’Università Bocconi di Milano. Dal 2006 al 2011 lavora presso il Nuovo Teatro Nuovo di Napoli occupandosi di Distribuzione, Comunicazione e del Premio Nuove Sensibilità; ad aprile 2010 cura TUNZ, rassegna di compagnie italiane emergenti che riceve il sostegno del Comune di Napoli e diventa assistente di Antonio Latella alla direzione artistica. È stato membro di S.P.A.C.E. (Supporting Performing Arts Circulation in Europe – 2009/2011) e da agosto 2011 è Vice Presidente e art manager di stabilemobile compagnia Antonio Latella. Si occupa di formazione in Organizzazione Teatrale collaborando con varie strutture: Accademia Nazionale di Arte Drammatica Silvio D’Amico di Roma (docente dal 2013), Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano, Centro Teatrale Santa Cristina, Hystrio, Cassiopea Teatro. Dal 2016 lavora con Centrale Fies curando la promozione di Anagoor nell’ambito del progetto Fies Factory e dal 2018 cura il managing del progetto Ultra con gruppo nanou e Masako Matsushita.

Gianmaria Monteverdi, classe 1975, dal 1994 lavora presso il Teatro dell’Elfo, per il quale cura la distribuzione degli spettacoli di produzione e i rapporti con le agenzie letterarie per la gestione dei diritti d’autore. Si occupa inoltre del cartellone degli spettacoli ospiti, collabora con il settore marketing, con cui condivide le strategie promozionali della stagione e l’analisi dei dati di affluenza del pubblico, per l’elaborazione dei percorsi di approfondimento da proporre ai vari target di riferimento del Teatro (in particolare studenti e universitari). Rappresenta inoltre il Teatro dell’Elfo presso Agis Lombarda/Platea.

Giulia Musumeci lavora nel settore teatrale dal 2004, prima come organizzatrice e poi come responsabile di produzione e di ideazione e coordinamento dei progetti nazionali ed europei (cultura e spettacolo dal vivo). Negli anni collabora come organizzatrice con Teatrino Clandestino, Emilia Romagna Teatro Fondazione occupandosi di produzioni, progetti europei e di cooperazione culturale nei Balcani (Serbia e Albania). Dal 2005 al 2008 cura il seminario orientativo sul settore dello spettacolo presso l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. Nel 2008 è co-responsabile organizzativa della terza edizione di VIE Scena Contemporanea Festival a Modena. Dal 2009 al 2013 a Torino si occupa di progetti di cooperazione transfrontaliera ALCOTRA (musica e valorizzazione culturale del territorio tra Piemonte, Valle D’Aosta e Rhône Alpes). Dal 2015 fa parte dello staff del Teatro dell’Argine curando la progettazione nazionale ed internazionale con particolare attenzione a temi sociali e di genere.

Attilio Nicoli Cristiani è laureato presso l’Università Bocconi di Milano in Organizzazione del Lavoro (con una tesi sullo studio del panorama dell’esercizio cinematografico italiano – relatore Prof. Severino Salvemini) e diplomato alla Scuola di Specializzazione triennale post laurea in Comunicazioni Sociali, settore Spettacolo, presso l’Università Cattolica di Milano, con la tesi “Tra animazione e drammaturgia: un caso di formazione espressiva” – relatore Prof. Sisto Dalla Palma.

Silvia Pacciarini. Attratta dalla professione giornalistica e spettatrice curiosa e vorace di cinema, teatro, e arte visuale, appena conseguita la laurea in lettere, dopo una breve parentesi televisiva, presto abbandonata, inizio a lavorare per festival teatrali e cinematografici. Il lavoro di ufficio stampa mi ha consentito di coniugare la passione per la scrittura con la attitudine organizzativa e gestionale, permettendomi di accompagnare la genesi, nascita e vita della creazione artistica. Negli anni ho collaborato con numerose istituzioni culturali e teatrali italiane, tra cui Taormina Arte, Centro Teatrale Bresciano, Ponderosa Music & Art, settore cultura della Provincia di Milano, Agis Lombarda, Santarcangelo dei Teatri, Emilia Romagna Teatro Fondazione. Attualmente sono consulente di LuganoInScena diretta da Carmelo Rifici presso LAC LuganoArte Cultura.

Andrea  Paolucci, regista, classe 1969, bolognese. Nel 1994 insieme  a una ventina di  giovani artisti fonda la Compagnia del Teatro dell’Argine di cui è direttore artistico insieme a Nicola Bonazzi e Micaela Casalboni. Dal 2000 a oggi dirige l’ITC Teatro di San Lazzaro, sala da 220 posti alle porte di Bologna che, con 30.000 spettatori all’anno, più di 200 giornate di apertura, oltre 4.000 iscritti ai laboratori e una rete di partner istituzionali e privati che coinvolge sul piano progettuale circa 200 soggetti, è diventata un punto di riferimento in campo nazionale e internazionale non solo sul piano artistico ma anche nell’ideazione e realizzazione di progetti speciali legati ai temi interculturali, sociali, educativi e didattici.

Gianni Pisano laureato in Filosofia, consegue il master in Management per lo Spettacolo presso SDA Bocconi nel 2013. Attualmente ricopre il ruolo di Sales Analyst e Social Media Planner presso il Piccolo Teatro di Milano, per il quale segue inoltre organizzazione e didattica dei master universitari per i quali il Piccolo cura la parte di marketing. Si è occupato di comunicazione e management per le performing arts in diversi contesti nazionali (fra cui il progetto Music Hubdi Milano) e internazionali (fra cui MTC, Melbourne Theatre Company). Dal 2013 insegna digital marketing presso la Scuola Paolo Grassi di Milano.

Paolo Ramazzotti, lavora da anni nel campo del digital advertising e si occupa di web, di comunicazione e di formazione da oltre 15 anni. È un appassionato del marketing digitale, dalla fase strategica alla fase analitica e fa della sua passione il suo lavoro. Ha conseguito la certificazione in Seo, Web Analytics, Google Analytics e Google Adwords. È titolare della Digitools, società di consulenza nel settore del marketing e della comunicazione digitale.

Andrea  Rebaglio lavora dal 2000 presso l’Ufficio Attività Filantropiche di Fondazione Cariplo e si è occupato di molteplici iniziative dedicate al mondo della cultura giovanile: dal progetto LAIV – Laboratorio delle Arti Interpretative dal Vivo, al progetto Être – Esperienze teatrali di residenza; dal bando Valorizzare la creatività giovanile in campo artistico e culturale, fino al più recente progetto fUNDER35 – il fondo per l’impresa culturale giovanile. Dal 2009 è Vice Direttore dell’Area Arte e Cultura.

Vittorio Renuzzi  si occupa da oltre quindici anni di ideazione, redazione e gestione di progetti culturali per enti no profit, con particolare attenzione alla gestione tanto dei problemi connessi agli aspetti artistici quanto di quelli legati alla realizzazione pratica dei progetti culturali. Ha partecipato come consulente alla stesura, presentazione e rendicontazione di progetti finanziati da fondazioni bancarie, enti pubblici, Comunità Europea. È socio fondatore e CEO di Compagnia della Corte.

Luca Ricci, regista, drammaturgo e curatore, direttore di Kilowatt Festival, fondatore della Compagnia CapoTrave, ha un’esperienza pluriennale negli ambiti della gestione manageriale, nella direzione artistica, nella gestione delle relazioni istituzionali, nei rapporti internazionali e nelle attività di reperimento finanziamenti. È ideatore e project leader del progetto Be SpectACTive! finanziato dalla Unione Europea nel programma Creative Europe 2014-2020, tra i progetti di cooperazione su larga scala.

Barbara Rivoltella, project manager, direttrice amministrativa e consulente artistica di Danae, Festival multidisciplinare e internazionale a cura del Teatro delle Moire. Con esperienze diverse nell’ambito degli eventi culturali, dal 2009 collabora con la Mostra del Cinema di Venezia. Inizia a lavorare nel settore teatrale contemporaneamente agli studi di filosofia, fondando nel 1999 un festival dedicato a linguaggi contemporanei, che  cura per 7 anni. Ha collaborato e tuttora conduce laboratori di pianificazione economica presso il MEC – Master in Eventi Culturali dell’Almed – Università Cattolica.

Fabio Rizzio è direttore organizzativo e amministrativo di Fondazione Teatro Piemonte Europa (Tric),  per cui lavora dal 2007 occupandosi della gestione tecnica, amministrativa e finanziaria dell’ente. Prima ha lavorato come amministratore di compagnia presso il Ctb Teatro Stabile di Brescia (2002-2006), la rassegna Incanti, il Festival delle Colline Torinesi. Si è laureato al Dams di Torino conseguendo il diploma di organizzatore presso la Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano.

Amedeo Romeo, organizzatore teatrale, regista e traduttore. Diplomato all’ Accademia dei Filodrammatici e laureato in Scienze Economiche,  alterna  l’attività teatrale come regista, attore ed organizzatore  con quella di formatore manageriale, scrittore e traduttore per numerose case editrici, tra cui Rizzoli, Piemme, Feltrinelli, Mondadori. Dal gennaio del 2015 è direttore del Teatro della Tosse di Genova, dal quale è stato incaricato di programmare l’attività per il triennio 2015-2017 e il triennio 2018-2020. La collaborazione artistica con il Teatro della Tosse è iniziata nel 1999, prima come attore, poi, per sette anni come regista assistente per le regie di Tonino Conte, infine come autore e regista, insieme ad Emanuele Conte, degli spettacoli di teatro fuori dal teatro. Nel 2014 la prima collaborazione dietro le quinte, con la nomina a vice-direttore, l’incarico di occuparsi dell’organizzazione degli eventi legati alle celebrazioni dei quarant’anni del teatro e del coordinamento della comunicazione. Da oltre dieci anni porta la propria esperienza di palcoscenico in ambito aziendale, come formatore manageriale ed organizzatore di eventi.

Rosalba Ruggeri, siciliana, si è formata a Milano, specializzandosi nelle interazioni tra drammaturgia contemporanea, teatro e cinema. Collabora da oltre dieci anni col Teatro delle Albe, incrociando i progetti speciali di Teatri Uniti, Punta Corsara e il Comune di Napoli. Ha curato i rapporti con la stampa di festival quali Il vento del cinema, Santarcangelo dei teatri, Short Theatre, Napoli Teatro Festival. Lavora anche per il cinema (fra le sue collaborazioni, il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematogafici Italiani per l’organizzazione dei Nastri d’Argento, Ciprì e Maresco, Indigo Film e Teatri Uniti) e con la tv (Fuori Orario per Rai 3, Zazà per Radio3 Rai). Come docente ha tenuto seminari presso lo IULM di Milano e la LUISS di Roma presso le cattedre di Storia dello Spettacolo. Da questa stagione è ufficio stampa del Teatro Bellini di Napoli.

Micaela Seganti, è laureata in lettere con indirizzo discipline dello spettacolo,  deve la sua formazione nel digital e nella comunicazione all’esperienza in alcune agenzie pubblicitarie. Ha successivamente ampliato la sua professionalità nel web marketing grazie al significativo quanto lungo percorso professionale in Mercedes-Benz Italia dove ha seguito, dal 2008 al 2015, la definizione e realizzazione di tutte le attività digital e social per i due brand, Mercedes e smart. Attualmente ricopre il ruolo di Web Marketing Specialist in Fendi.

Mara Serina, giornalista pubblicista, ha insegnato comunicazione ai Master dell’Università Cattolica di Brescia e dal 2006 è docente di comunicazione presso i Master della Scuola di Alta Formazione della Regione Emilia Romagna. Nel 1999 è co-fondatore a Milano dell’agenzia di comunicazione iagostudio, specializzata in ideazione, organizzazione e comunicazione di eventi culturali. Tra i suoi clienti annovera: Piccolo Teatro di Milano, Teatro degli Arcimboldi, Festival di Santarcangelo, Regione Emilia Romagna, Comune di Milano, Riccione TTV. Dal 2008 Mara Serina ricopre l’incarico di consulente artistico presso la Fondazione Teatro Piemonte Europa per la realizzazione del festival internazionale Teatro a Corte, attivando e gestendo progetti con ambasciate, istituzioni pubbliche, centri teatrali, festival e compagnie. Per il festival Ipercorpo lavora come consulente ideando e realizzando dal 2012 “Italian Performance Platform” un progetto internazionale per la promozione delle compagnie italiane all’estero.

Serena Serrani, dopo la laurea in Scienze della Comunicazione con una tesi in Filosofia dei linguaggi sulla fotografia, segue il Master in Fotografia dello Spettacolo allo Ied di Milano, coordinato da Silvia Lelli. Inizia l’attività professionale fotografando lavori di importanti compagnie teatrali italiane. Dal 2006 segue i lavori di Serena Sinigaglia e della compagnia teatrale A.T.I.R. Nel 2012 vince ex-aequo il Premio Hystrio Occhi di scena.

Francesca Serrazanetti ha un PhD in Architettura, è docente e svolge attività di ricerca al Politecnico di Milano sui temi del processo creativo nelle arti performative e nelle discipline del progetto, nonché sulla relazione tra teatro e spazio. Cura progetti editoriali ed espositivi per case editrici e istituzioni culturali (Moleskine, Electa, La Triennale di Milano, La Biennale di Venezia, FAI-Fondo Ambiente Italiano). Fondatrice e redattrice di “Stratagemmi”, rivista di studi teatrali, scrive regolarmente di teatro. Con l’Associazione Prospettive Teatrali coordina progetti di ricerca, di formazione ed educazione sulle arti performative, con particolare riferimento ai temi del coinvolgimento dei nuovi pubblici.

Paola Storari (laurea in Lingue e Letterature europee, Master in organizzazione delle imprese culturali) lavora nell’organizzazione del teatro ragazzi da vent’anni. Dal 2001, per Accademia Perduta, è responsabile della distribuzione e dei progetti produttivi, organizza il festival Colpi di Scena, cura progetti per gli enti pubblici ed è consulente per la programmazione e per i rapporti con l’estero. Dal 2004, per l’Associazione Teatrale Otiumetars-Il baule volante, è responsabile dell’amministrazione, della distribuzione e la promozione degli spettacoli e della programmazione di spettacoli per le scuole e le famiglie.

Luisa Supino, sposata con due figli, vive a Mantova. Studia come attrice alla Scuola d’Arte Drammatica “Nico Pepe” di Udine; successivamente passa all’organizzazione, diplomandosi alla Scuola Civica “Paolo Grassi” di Milano. Svolge un tirocinio di un anno presso Ravenna Teatro/Teatro delle Albe. Il servizio civile presso Arci Mantova le permette di approfondire il mondo dell’associazionismo e di conoscere meglio il tessuto culturale del proprio territorio. Da 12 anni è responsabile organizzativa e socia fondatrice di Carrozzeria Orfeo, compagnia teatrale pluripremiata, diretta da Gabriele Di Luca e Massimiliano Setti, apprezzata dal pubblico e dalla critica, con alle spalle nove spettacoli e la realizzazione, come capofila, di tre progetti sostenuti da Fondazione Cariplo. La compagnia vanta numerose collaborazioni e coproduzioni con Teatri, Residenze e Festival tra i più rilevanti del Teatro Italiano.(www.carrozzeriaorfeo.it).

Bianca Villa, si occupa di comunicazione del 2011 lavorando come addetta stampa presso il Festival dei Due Mondi di Spoleto, con cui collabora per tre anni. Si occupa di comunicazione tradizionale e digital di grandi produzioni teatrali e festival. Tra i progetti di cui ha curato la comunicazione: Ten, il tour di Ennio Morricone, Giorgio Albertazzi e il Festival del Vittoriale di Gardone Riviera (2014-2016).

Riccardo Villa (Milano, 1989), si laurea presso lo IULM di Milano in Comunicazione, Media e Pubblicità, e successivamente in Televisione, Cinema e New Media, con una tesi sull’ibridazione tra fumetto e cinema. Affascinato dal mondo della comunicazione creativa consegue un Master in Social Media Marketing & Web Communication (Ninja Academy), dove affina tecniche e strategie on e offline. Dopo diverse esperienze come social editor & strategist presso aziende di settore, nel 2017 fonda la propria agenzia di comunicazione digitale. Successivamente intraprende la strada del libero professionista, dove si occupa sia di attività di social media marketing, sia di creazione di contenuti attraverso il video editing per clienti quali Regione Lombardia, Politecnico di Milano e molti altri. Dal 2018 è titolare del Laboratorio di Sviluppo App presso l’Università IULM con Daniele Barbieri.

Lucia Vinzi (laurea DAMS Musica e una specializzazione in operatore dei Beni Musicali), da oltre 20 anni cura ed è responsabile della programmazione del progetto Teatroescuola dell’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia occupandosi di educazione e sviluppo del pubblico, programmazione spettacoli, laboratori per bambini, insegnanti e operatori teatrali. A questa attività affianca un’attività editoriale soprattutto in ambito musicale e opera nel campo della didattica della musica e della promozione della cultura corale.

Renata Viola (Milano, 1967) si laurea in Lettere Moderne, indirizzo filologico-letterario, presso l’Università di Pavia. Dal 1994 al 2008 lavora presso l’ufficio stampa del Teatro Franco Parenti di Milano (con più ampi incarichi nella comunicazione, nella promozione e realizzazione di eventi culturali). Nello stesso periodo ha curato la comunicazione della rassegna Teatri 90 a cura di Antonio Calbi (1997-2000) e del Festival Volterrateatro (1999-2002). Dal 2008 si occupa dell’ufficio stampa di Danae Festival (nuova teatralità, danza contemporanea e perfoming art) a cura del Teatro delle Moire. Dal 2009 al 2013 è ufficio stampa di Teatro i di Milano. Nel 2010 tiene il laboratorio di ufficio stampa per al MEC Master Eventi Culturali presso l’Università Cattolica. Dal 2011 collabora con l’associazione Olinda Onlus presso l’ex O.P. Paolo Pini. Dal 2012 è ufficio stampa della manifestazione NEXT – laboratorio per la produzione e la distribuzione dello spettacolo da vivo della Regione Lombardia. Dal 2013 è ufficio stampa di ZonaK di Milano. Dal 2015 al 2016 collabora come ufficio stampa presso la Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano. Nel 2016 e 2017 segue in qualità di ufficio stampa il FIT – Festival Internazionale del Teatro e della Scena Contemporanea di Lugano. Dal 2017 è ufficio stampa di Napoli Teatro Festival Italia, oltre a seguire diverse compagnie teatrali. Dal 2019 è ufficio stampa al Teatro Franco Parenti di Milano.