Premio Hystrio 2015, il programma delle finali

Un quarto di secolo. Il Premio Hystrio compie 25 anni, si consolida e si rinnova, forte dell’attenzione sempre crescente dei partecipanti, del pubblico e degli addetti ai lavori. Cuore del Premio, che l’ha reso uno dei riconoscimenti più ambiti del teatro italiano, rimane l’ideale staffetta generazionale fra gli artisti già affermati della scena nazionale e i giovani attori e drammaturghi che, in crescita costante, si sono iscritti ai concorsi a loro dedicati. Sei le categorie del nostro palmarès: attore/attrice, regista, drammaturgo, altre muse/professioni dello spettacolo e, in gemellaggio con due prestigiose istituzioni, il Premio Hystrio-Teatro Piemonte Europa, dedicato ai linguaggi del corpo, e il Premio Hystrio-Castel dei Mondi destinato a una giovane compagnia emergente in partnership con l’omonimo festival di Andria. A designare i vincitori, i critici della rivista Hystrio, oltre 40 esperti tra direzione, redazione e collaboratori. Ma anche gli spettatori fanno la loro parte, esprimendo online le proprie preferenze sullo spettacolo dell’anno, da scegliere in una rosa di 10 titoli proposti da Hystrio. È il Premio Hystrio-Twister, novità della passata edizione, al quale quest’anno si aggiunge il Premio Mariangela Melato, dedicato a giovani attori professionisti, che siamo onorati di ospitare. L’intenso programma delle tre giornate, a ingresso libero, prevede le audizioni dei giovani aspiranti attori, due spettacoli e la serata delle premiazioni.

Vi aspettiamo, siete tutti invitati!

PROGRAMMA

venerdì 19 giugno

Teatro Elfo Puccini – Sala Bausch – dalle ore 10 alle 18
Finale delle selezioni del Premio Hystrio alla Vocazione.
Audizioni degli aspiranti attori che hanno superato le pre-selezioni.

Teatro Elfo Puccini – Sala Bausch – ore 21
Lettura scenica
Farfalle
di Emanuele Aldrovandi
testo vincitore del Premio Hystrio-Scritture di Scena 2015
regia di Sabrina Sinatti
Con Matilde Facheris e Maria Pilar Perez Aspa

Due sorelle, una bionda e una mora. La madre si è suicidata quando erano bambine e il padre le ha abbandonate per andare in Brasile con un’altra donna. Hanno vissuto da sole fin da piccole, sono state l’una la famiglia dell’altra e per passare il tempo si sono inventate un gioco.
Al compimento del ventunesimo anno di età il padre torna per annunciare che non è più obbligato dalla legge a pagare l’affitto dell’appartamento in cui vivono, ma offre loro un’opportunità per non finire in mezzo alla strada: un matrimonio combinato con due quarantenni poco desiderabili ma molto ricchi.
La bionda accetta, la mora no; la conseguenza è che per la prima volta da quando sono nate le due si separano.
Il testo è diviso in tre atti, che sono tre incontri fra le sorelle in tre momenti di svolta della loro vita. Una storia di crescita personale e di amore fraterno, in cui la scoperta di sé non necessariamente coincide con la comprensione dell’altro.

sabato 20 giugno

Teatro Elfo Puccini – Sala Bausch – dalle ore 10 alle 18
Finale delle selezioni del Premio Hystrio alla Vocazione.
Audizioni degli aspiranti attori che hanno superato le pre-selezioni.

Teatro Elfo Puccini – Sala Bausch – ore 21
Spettacolo
Milite ignoto quindici diciotto
di e con Mario Perrotta

E chi scende da qui? Ci misi giorni di fatica e bestemmie a salire, tra cadaveri maleodoranti e rocce e grida di morte, ci misi l’orrore stampato negli occhi e il coraggio, tutto questo ci misi, tanto che adesso non scendo! Resto quassù.
Che poi, se anche scendo, nessuno mi può riconoscere, che la faccia me la fece saltare un mortaio e la voce fu graffiata da schegge. E il mio nome sparì dalla testa quando fu il grande scoppio. Lo scoppio che tutti ammazzò qui all’intorno. Tranne me che, però, non so più chi sono.
A volte mi paio uno, a volte un altro… Io sono uno, nessuno e tutti quelli saltati per aria, morti a fuoco, alla baionetta, asfissiati di gas e ghiacciati di freddo. Che tutti me li sento addosso e mi credo nei loro pensieri. Certo, delle volte penserò di sicuro coi miei veri sentimenti, ma non so quando. Perché io mi ignoro. Sono ignoto persino a me stesso, figurati al mondo! Ma io, il mondo, lo aspetto qui sopra, in trincea – tutto lo aspetto – che il mondo tutto è coinvolto. E questa è l’unica cosa che ricordo: che sono in guerra, una guerra enorme, mondiale addirittura e io – io che non so più chi sono, da dove vengo e chi mi ha messo al mondo; io sconosciuto anche alla sola madre che mi resta, la Madre Patria – io, per essa, la patria, giurai di morirmene, proprio come le altre 90.000 tonnellate di muscoli e ossa, morte prima di me. Io non scendo!

domenica 21 giugno

Teatro Elfo Puccini – Sala Shakespeare – dalle ore 10 alle 13
Finale delle selezioni del Premio Hystrio alla Vocazione.
Audizioni degli aspiranti attori che hanno superato le pre-selezioni.

ore 15 – Comunicazioni della Giuria sui vincitori del Premio Hystrio alla Vocazione.

Teatro Elfo Puccini – Sala Shakespeare – ore 21
Serata-spettacolo delle premiazioni.
Segue brindisi.

 

Il palmarès

Premio Hystrio all’interpretazione a Massimo Popolizio
Premio Hystrio alla regia a Serena Sinigaglia
Premio Hystrio alla drammaturgia a Mimmo Borrelli
Premio Hystrio-altre muse a Cuocolo/Bosetti
Premio Hystrio-Twister a Il vizio dell’arte, regia di Ferdinando Bruni e Francesco Frongia
Premio Hystrio-Castel dei Mondi a Carrozzeria Orfeo
Premio Hystrio-Teatro Piemonte Europa ad Ambra Senatore
Premio Mariangela Melato a Camilla Semino Favro e Fausto Cabra
Premio Hystrio alla Vocazione per giovani attori
Premio Hystrio – Scritture di Scena

Le audizioni sono aperte al pubblico. L’ingresso alle serate è libero.

La giuria del Premio Hystrio-Scritture di Scena: Valerio Binasco (presidente), Laura Bevione, Fabrizio Caleffi, Claudia Cannella, Roberto Canziani, Sara Chiappori, Renato Gabrielli, Roberto Rizzente, Massimiliano Speziani, Diego Vincenti.

La giuria del Premio Hystrio alla Vocazione: Ferdinando Bruni, Fabrizio Caleffi, Claudia Cannella, Arturo Cirillo, Monica Conti, Francesco Frongia, Andrea Paolucci, Mario Perrotta, Carmelo Rifici, Gilberto Santini, Andrée Ruth Shammah, Serena Sinigaglia e Walter Zambaldi.

Direzione artistica e organizzazione: Claudia Cannella

Per informazioni: www.hystrio.it – redazione di Hystrio-trimestrale di teatro e spettacolo
tel. 02.400.73.256, fax 02.45.40.94.83, segreteria@hystrio.it

Ufficio stampa Premio Hystrio: iagostudio
Mara Serina cell. 338.3246269 – e-mail: maraiagostudio@gmail.com